Aggiornamenti

Il Tribunale di Roma ha riconosciuto la protezione sussidiaria a M. D., cittadino del Mali assistito dalla Clinica legale. Il ricorso è stato predisposto dagli studenti e dalle studentesse della Clinica sotto la supervisione degli avvocati.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Un’altra buona notizia

Il Tribunale di Roma ha riconosciuto la protezione sussidiaria a F., cittadina nigeriana, assistita dalla Clinica. Il ricorso è stato scritto da alcune studentesse sotto la supervisione degli avvocati della Clinica.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Una buona notizia

Il Tribunale di Roma ha riconosciuto la protezione sussidiaria a una donna cinese assistita dagli studenti, sotto la supervisione degli avvocati della Clinica.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

FATTI O DIRITTO? I ricorsi per Cassazione nei procedimenti sulla Protezione Internazionale

La Clinica Legale del Diritto dell’Immigrazione e della Cittadinanza presenta

FATTI O DIRITTO?
I ricorsi per Cassazione nei procedimenti sulla Protezione Internazionale

Giulia Perin
Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (A.S.G.I.)

GIOVEDI’ 22 NOVEMBRE 2018, ORE 14.15 AULA 1.02, ED. TOMMASEO, I PIANO

DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE VIA OSTIENSE 139, ROMA

Locandina

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

IL DISEGNO DI LEGGE “PILLON” DAL PUNTO DI VISTA DEL CONTRASTO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

Nell’ambito del corso di FILOSOFIA DEL DIRITTO (A/D Enrica Rigo)

Intervengono

MARIA ROSARIA MARELLA, Università degli Studi di Perugia

TATIANA MONTELLA, Clinica Legale dell’Immigrazione e della Cittadinanza Università Roma Tre

Martedì 20 Novembre 2018, Ore 12.00, Aula 1

Dipartimento di Giurisprudenza, via ostiense 159.

CONTRASTARE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE UN IMPEGNO PER L’UNIVERSITA’!

locandina

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Una buona notizia

Il Tribunale di Roma ha riconosciuto a P., donna nigeriana vittima di tratta e di MGF, lo status di rifugiato. Il ricorso è stato predisposto e redatto dagli studenti e dalle studentesse della Clinica sotto la supervisione degli avvocati.

Leggi l’ordinanza.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Né reato né sanzione, solo discriminazione: dialogo con Maurizio Veglio

Né reato né sanzione, solo discriminazione: dialogo con Maurizio Veglio

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

AVVISO APERTURA ISCRIZIONI CORSO DI CLINICA DEL DIRITTO DELL’IMMIGRAZIONE E DELLA CITTADINANZA

AVVISO APERTURA ISCRIZIONI CORSO DI CLINICA DEL DIRITTO
DELL’IMMIGRAZIONE E DELLA CITTADINANZA

Sono aperte le iscrizioni al corso di Clinica del Diritto
dell’immigrazione e della cittadinanza (7 CFU), a.a. 2018-2019, primo
semestre, docente Enrica Rigo.

Per iscriversi, si prega di inviare una mail alla dott.ssa Silvia
Passarelli <silvia.passarelli@uniroma3.it>, indicando l’anno di
frequenza, il numero di matricola, un recapito mail e telefonico.

Il corso è aperto a tutti, ma verrà data precedenza agli iscritti a
partire dal terzo anno, fino a un massimo di 30 studenti.

Il corso si terrà il martedì e il giovedì alle ore 14.00.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La Cassazione ribadisce il suo orientamento

La Corte di Cassazione, in accoglimento del ricorso proposto dalla Clinica e redatto con la collaborazione degli studenti, ribadisce il consolidato orientamento secondo cui l’appello contro l’ordinanza ex art. 702 bis c.p.c. con cui il Tribunale rigetta il ricorso proposto per il riconoscimento della protezione internazionale deve essere introdotto con citazione e non con ricorso, anche dopo la modifica dell’art. 19 del D. Lgs. 150/2011, per effetto dell’art. 27 del D. Lgs. 142/2015, che nel disciplinare i tempi di decisione del giudizio fa un generico riferimento al “ricorso” anche per il grado di appello.

A questo link l’ordinanza della Cassazione.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Una notizia che ci fa felici

Il Tribunale di Roma ha riconosciuto lo status di rifugiata a M., giovane donna del Camerun, omosessuale e vittima di violenze domestiche da parte del marito. Il ricorso è stato preparato e redatto dalle studentesse e dagli studenti della Clinica, sotto la supervisione degli avvocati. A loro va il merito del buon risultato.

a href=”http://clinicalegale.giur.uniroma3.it/wp-content/uploads/2018/06/20180604-Trib-RM-Camerun-omosessuale-rifugiato.pdf(false)” target=”_blank” rel=”noopener”>Leggi l’ordinanza del Tribunale

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento